Pigo Centro Servizi e Formazione, corsi di formazione lavoro a Spoleto, Umbria
 
Copyright ® 2010 Pigo Centro Servizi e Formazione sas | P.Iva 03137620542
pigo spoleto corsi di formazione lavoro
simona gobbini pigo spoleto
spoleto corsi di formazione
corsi di formazione spoleto
corsi di formazione online a Spoleto
Pigo Spoleto, attivitá di mediazione
corsi formazione sicurezza alimentare
corsi formazione sicurezza sul lavoro
verifica messa a terra, corsi di formazione spoleto
  Sicurezza nei Luoghi di Lavoro D.Lgs. 81/08 “Testo Unico” (ex D.Lgs. 626/94)
Le incombenze che ogni Azienda deve adempiere con l’entrata in vigore del nuovo D.Lgs. 81/08, il quale sostituisce e modifica in parte il D.Lgs. 626/94, sono le seguenti (controlli periodici da effettuare):
1. Dovrà essere redatta la relazione sulla valutazione dei rischi (art. 17 D.lgs.81/08):
2. Nomina del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP). Per le Aziende che hanno un numero minore di 30, il datore di lavoro può assumere il compito di RSPP (autocertificazione) (art. 34 D.Lgs. 81/08), ma in questo caso deve frequentare un corso di formazione di 16 ore. L’autocertificazione
può essere effettuata fino al 2012;
3. Nomina del Medico Competente di medicina del lavoro; Visite mediche di medicina del lavoro secondo le indicazioni del Medico competente;
4. Nomina del Rappresentante dei Lavoratori (RLS), il quale deve frequentare un corso di formazione di 32 ore, oltre ad aggiornamenti successivi di minimo 4 ore annue, (art. 37 comma 10 D.Lgs. 81/08);
5. Nomina degli addetti antincendio. Ogni attività deve avere minimo 2 addetti, i quali devono frequentare un corso di formazione: per le attività a basso rischio di incendio un corso di 4 ore, per le attività a medio rischio di incendio un corso di 8 ore e per quelle a elevato rischio di incendio un corso di 16 ore;
6. Nomina degli addetti di primo soccorso. Ogni attività deve avere minimo 2 addetti, i quali devono frequentare un corso di formazione della durata di 12 o 16 ore oltre ad aggiornamenti successivi ogni 3 anni (art. 18 D.lgs. 81/08);
7. Comunicare il nominativo del RLS all’INAIL competente (art. 18 comma 1, lettera a) D.lgs.81/08);
8. Richiesta prima verifica dell’impianto elettrico di terra da inoltrare alla ISPESL e alla ASL competenti per territorio;
9. Verifica periodica dell’impianto di messa a terra secondo il DPR 462/01.

Le Aziende sottoposte al rispetto di tale Decreto sono tutte quelle che hanno minimo un solo dipendente, tutte le società e le ditte individuali con collaboratori familiari.

Scheda d'iscrizione
Programmi Corsi:
RSPP | Antincendio | Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza